naturopatia II livello - Istituto di kinesiologia specializzata e naturopatia per terapie naturali

Vai ai contenuti

Menu principale:

naturopatia II livello

Scienze naturopatiche  IV anno

Floriterapia


Prerequisiti: non richiesti
Ore minime: 24

Introduzione ai Fiori di Bach; cenni storici.
Sviluppo del metodo; come si preparano i fiori.
Metodi di analisi nei colloqui; come si prendono i fiori.
Bibliografia ragionata. Proiezione diapositive.

I sette gruppi di fiori. I fiori per l'insufficiente interesse al presente.
Rescue remedy.
I fiori per la paura. I fiori per la solitudine.

I fiori per lo scoraggiamento. Sperimentazione con un fiore.
I fiori per l' incertezza.
I fiori per l'ipersensibilità ad influenze ed idee.

I fiori per la preoccupazione eccessiva per il benessere degli altri.
Brevi cenni su: altri fiori nel mondo; i fiori nel processo evolutivo consapevole.
Nell'ambito di ciascun gruppo di fiori verranno proiettate diapositive per imparare a riconoscere i fiori e verrà lasciato spazio al dibattito e alle domande

Counseling I Livello


Prerequisiti: non richiesti
Ore minime: 24

Il 'Counseling' viene definito come un particolare colloquio di supporto a due, in cui il counselor aiuta l' interlocutore in difficoltà a risolvere il problema che lo limita o lo fa star male. Per tutti noi che lavoriamo ogni giorno a contatto con le persone, con il malessere o la difficoltà, il corso di counseling rappresenta un passo importante della nostra formazione personale, e di un incontro veramente efficace e completo con il cliente.
Rollo May, nel suo libro "L' arte del Counseling", sottolinea che essere "facilitatori del cambiamento degli altri" richiede una profonda empatia, la comprensione del carattere e delle tensioni interne della personalità, la capacità di accettare e rispettare gli altri senza falsi moralismi, l' umiltà di non imporre le proprie scelte di vita.

"Ciò che contraddistingue il counselor è una speciale sensibilità alla gente, sensibilità alle speranze, alle paure, e alle tensioni della personalità. In particolare, egli è attento a tutte le minime manifestazioni del carattere, come il tono della voce, la postura, l' espressione facciale, addirittura il modo di vestire e i movimenti apparentemente casuali del corpo.
E' così che egli impara a leggere il carattere, non in maniera semplice come classico libro aperto, ma come il viaggiatore che attraversa un paese sconosciuto, che trova tutto nuovo e cerca di capirlo".

R. May scrive questa parole intorno agli anni '30, ma oggi il suo lavoro è motivo di ricerca e di interesse: nel tempo sono stati creati dei modelli di intervento affinchè quest' arte del counseling non rimanesse esclusivo dominio di chi possedeva spontaneamente alcune capacità, ma potesse essere appresa e supportata da strumenti che ne offrissero un' interpretazione chiara ed efficace.

OBIETTIVI:


Conoscere e saper analizzare il processo comunicativo utilizzando il modello della programmazione Neuro Linguistica (mappa del mondo e territorio).
Acquisire efficacia, precisione e direzionalità negli atti comunicativi (che cosa, a che scopo, come) in base al contesto di riferimento.
Introdurre alcuni elementi dell' analisi transazionale, per l' individuazione degli stati dell' Io e delle transazioni.
Gemmo-oligoterapia

Prerequisiti: non richiesti
Ore minime:

Ruolo catalitico degli oligoelementi; stato di carenza e conseguente squilibrio dell'organismo, le diatesi secondo Manetriere; oligoelementi catalizzatori non diatesici o complementari oligoterapici.
Raccolta, estrazione ed applicazione dei principali gemmoderivati.

Aromaterapia


Prerequisiti: non richiesti
Ore minime:

Origine e storia dell'aromaterapia; definizione di olio essenziale (O.E.) e la sua funzione nella pianta; le piante aromatiche; chimica degli O.E. (interno, topico, nell'ambiente); studio dei principali O.E.: specie botanica, principi attivi, grado di tossicità e di sicurezza, tropismi particolari, altri usi. Balsami ed olioresine; coltivazione, estrazione e controlli di qualità degli O.E.; forme correnti di utilizzo degli O.E.; massaggio con gli O.E.

Elementi di Omeopatia


Prerequisiti: non richiesti
Ore minime:

Programma: Origine e storia dell'Omeopatia. Concezione di salute, malattia e guarigione. Le tre leggi fondamentali. Concetto di diatesi e non malattia. Il simillimum. La sperimentazione sull'uomo sano, Cenni sui rimedi policresti. Profilassi prenatale. Concetto di terreno. Preparazione e somministrazione del rimedio omeopatico. Introduzione alla medicina omeopatica d'urgenza. Studio di alcuni rimedi più adatti all'intervento di urgenza.

Medicina Tradizionale Cinese 2


Prerequisiti: Medicina Tradizionale Cinese 1
Ore minime:

Docente: Dott. Andrea Finestrali

In questo seminario verrà trattata la Semeiotica e la Fisiologia Energetica, oltre ad una esposizione più estesa ed approfondita dei Jing-Luo

I incontro: 12 Meridiani principali, percorso e caratteristiche energetiche. Cenni sui Meridiani Meravigliosi, cenni sui Meridiani secondari (Luo, Distinti, Tendino-muscolari). La circolazione del qi e del sangue nel sistema dei meridiani. I Punti Shu antichi.

II incontro: La semeiotica: guardare, sentire, palpare, interrogare. Lo studio dei segni clinici nell'interpretazione della realtà patologica in MCT.

III incontro: Le sindromi degli organi e dei visceri (Zang Fu): patterns di Cuore e Intestino tenue, patterns di Milza e Stomaco, patterns di Polmone e Intestino crasso, patterns di Rene e Vescica, patterns di Fegato e Vescicola Biliare

Counseling II Livello


Prerequisiti: Counseling I Livello
Ore minime:
Continua il percorso di esplorazione della relazione terapeutica. Dopo aver lavorato sui presupposti al cambiamento come il rapporto, l'empatia, la condivisione e il riconoscimento dei segnali non verbali (sistemi rappresentazionali) con cui le persone strutturano l'esperienza soggettiva, entriamo nel mondo del linguaggio per imparare:

IL METAMODELLO LINGUISTICO, un modello di precisione che ci permette di arrivare alla struttura profonda dell'esperienza soggettiva;
IL LINGUAGGIO DI PERSUASIONE, con particolare attenzione all'uso della metafora in terapia, per ristrutturare la mappa del nostro cliente.
Il lavoro che verrà svolto sul linguaggio, come già accennato in Counseling I, è fondamentale poichè attraverso esso le persone descrivono la loro percezione della realtà, che diventa la loro realtà filtrata però dai limiti congeniti al nostro sistema di pensiero, quali la cancellazione, la distorsione e la generalizzazione.

Individuando queste strutture, le persone manifestano sorprendenti cambiamenti. Inoltre potremo studiare quale è il linguaggio più adatto nella struttura per operare cambiamenti a livello inconscio, superando le barriere del controllo razionale. In tale ambito troverà spazio l'uso e la costruzione delle metafore terapeutiche.

 
 info@iksen.it
Torna ai contenuti | Torna al menu